Incontro con uno sconosciuto nel parco

Ci toccheremo il cuore senza bisogno d’amore. Uniti da quella fottuta magia che correrà a perdifiato tra noi. SERENA KEY

 
Dal film Harry ti presento Sally:

Harry: Uno senza faccia che ti strappa i vestiti è la fantasia sessuale che hai da quando avevi dodici anni? Sempre la stessa?

Sally: Beh, a volte la vario un tantino.

Harry: In che senso?

Sally: Cambio i vestiti!


Si sa che lo sconosciuto attizza. 
A me l’idea che nel foliage del parco d’autunno sbuchino i passi di chi mi sorprende eccitata a godermi i colori e i pensieri caldi, manda veramente in visibilio. 


Serena Key  .  Como 13/10/2022
 
Mi scorge da lontano, sola e seminuda, sospesa tra desideri e attese. Sente la voglia nei pantaloni e io di nascosto sorrido, felice. Fingo di non accorgermi di lui, resto con lo sguardo sognante nel vuoto, le calze velate che mi disegnano la grazia addosso, il seno che scappa libero fuori dalla giacca.

C’è una sedia vuota di fronte a me, sembra fosse tutto previsto, come se il destino volesse farci incontrare. Aspetto che arrivi, si sieda, sbatta gli occhi nei miei…aspetto il silenzio in cui ci diremo tutto. Aspetto ci travolgano gli istinti che non conoscono ragioni, aspetto che il mio vertiginoso tacco rosso rotoli lontano da noi, aspetto che lui non chieda permesso e goda del momento.

Saremo uno dell’altra senza avere un nome. Incollati e bagnati dal piacere. 
Ci toccheremo il cuore senza bisogno d’amore. Uniti da quella fottuta magia che correrà a perdifiato tra noi.


Alzerò gli occhi al cielo, rapita.
Sussurrerai parole di dolcezza feroce, con i muscoli tesi.
Sentiremo l’aria e il sole accarezzarci, leggeri come piume, per stuzzicarci ovunque. 
Dopo l’orgasmo non avremo altro bisogno che cercarne un altro…

Adoro le mie fantasie sessuali, soprattutto quando diventano realtà.
 

 
Ci vuole un minuto per notare una persona speciale, un'ora per apprezzarla, un giorno per volerle bene, ma poi tutta una vita per dimenticarla.
CHARLIE CHAPLIN

Eccolo, il film. Un film da rivedere. Senza impegno, né pretese. 
Grazie, Paolo

 
Sincerely yours. Serena Key Top Experience

 


==========================================
Data della richiesta: 22/10/2022 00:12:13
Titolo: Incontro con uno sconosciuto nel parco
Commento:
Sola e seminuda cavalchi come un'amazzone le praterie del piacere, accendendo desideri e passioni. Inarca la schiena sudata la tua puledra, al galoppo, toccandoti forte, là, dove la fantasia si incontra con il desiderio e ti fa mordere le labbra di piacere. Ma non basta, non ti basta, mai sazia di duelli amorosi, di sfide, di sguardi e armi sguainate, di notti di passione, di cavalieri e Lancillotti e Re e Regine, e tornei e disfide, e tavole rotonde ove rotolarsi, non ancora sazi, tolte a metà le armature, a placare, solo per un po', il desiderio. Splendida Valchiria alla ricerca di un Sigfrido che si bagna nel fiume distratto appena da una prima foglia che cade, aspettandoti, aspettando. Ciao Serena, un bacio, Marco
==========================================
Data della richiesta: 22/10/2022 00:21:25 
Titolo: Incontro con uno sconosciuto nel parco
Commento:
E dire che non ho mai particolarmente apprezzato questi paesaggi tipicamente autunnali, pieni foglie ingiallite per i viali dei parchi e per le strade, spazzate dai primi spifferi freddi di vento, messaggeri dell'imminente inverno. Sarà che dalle mie parti parchi del genere quasi non ce ne sono, o sarà che di questi tempi, di solito, si può ancora andare tranquillamente al mare. Quanto può essere limitante per le nostre vite qualsivoglia pregiudizio, togliendoci così la possibilità di sperimentare e di gustare un piacere! Il tuo racconto trabocca di sesso e di passione ad ogni parola, ad ogni virgola e ad ogni spaziatura. Forse perchè nascono innanzitutto nella testa, anche se la foto a corredo fa di certo la sua parte. Il tacco rosso, quelle calze velate e il seno che trasborda dalla giacca nera. E quello sguardo, silenziosa promessa di una vorticosa e, si spera, immediata passione! Rimango, per l'ennesima volta, estasiato dinanzi al prodigio che, come la magia che questo paesaggio autunnale da Te sapientemente descritto sa dare, scaturisce dalla tua irrefrenabile natura. Perchè oltre al tuo invitante corpo, al tuo sguardo, alle calze velate, al tacco rosso, alla giacca nera che quasi litiga con il tuo seno, ciò che mi fa eccitare forse ancor di più, ciò che ti rende assolutamente irresistibile e furiosamente desiderabile è quello che c'è oltre il tuo sguardo e sotto la tua pelle. Che consolazione sapere che esiste una Donna così bella, affascinante ed intelligente come Te, che vive di istinti e di passioni, che gioca con gli sguardi e le parole, capace e vogliosa di donare tutta se stessa per quell'attimo che nella vita fa la differenza e poi di riprendere il cammino. "Senza impegno nè pretese". Se non quella di vivere e godere, vivere e godere furiosamente, allegramente, beatamente, sfrenatamente, insieme, toccandosi la pelle e l'anima, almeno per un po', per il tempo che ci occorre. Con autentica stima ed ammirazione. Amaranto
==========================================

contatti