Dal buco della serratura

"Non c’è nulla di più bello d’una chiave, finché non si sa che cosa apre." (Maurice Maeterlinck)

 

                                                     



C’è un castello da fiaba. Dentro, oltre, al di là. L’immaginazione corre
con la smania, quella di scoprire cosa si respira e cosa si consuma dietro la porta chiusa. 


E il piccolo grande mondo visto da una fessura, da un buco, è un po’ come un dipinto da scrutare, allargando lo sguardo di qua e di là, in cerca di un dettaglio, forzando il visibile, spingendo il pensiero avanti.


La figura china con l’occhio appiccicato alla toppa fa un po’ sorridere, un po’ arrabbiare, un po’ eccitare. Sarà capitato a tutti di essere divorati dalla curiosità, di essere sfiorati dall’idea di spiare qualcuno, di violare in qualche modo il divieto della porta chiusa. Roba da bambini, magari. O da guardoni, chissà.


Talvolta è addirittura un invito, infilato in un libro o in un film. La scena perfetta per accendere il corpo e la mente. Un letto sfatto, un bel corpo seminudo che vi giace languido e assorto o un chiaroscuro che infittisce il mistero e il desiderio.


...E voi cosa sperate di vedere dal buco della serratura?





 
==========================================
Data della richiesta: 30/12/2015 18:49:54
Titolo: Dal buco della serratura
Commento:
Non conosco Serena se non dagli scritti del suo Diario e dai racconti di quanti l'hanno incontrata. L'idea che mi sono fatto di lei è quella di una persona estremamente sensibile, di grande intelligenza e capacità comunicative. Dolce e decisa. romantica e passionale, geisha e dominatrice... Molti l'hanno definita una Femmina... io la vedo come una DONNA, consapevole della propria femminilità, che sa usare questa dote insieme al fascino ed alla seduzione per soddisfare i suoi desideri: sa cosa vuole e come fare per ottenerlo, conscia che per avere bisogna dare ed in questo non si risparmia... da molto e vuole molto, in termini di partecipazione e di condivisione del tempo che si trascorre con lei. Profonda conoscitrice dell'uomo e dell'essere maschile, rappresenta quello che ognuno di noi vorrebbe per se, ma nessuno basterebbe a lei... affamata di emozioni, sensazioni, di vita, è una Donna alla quale un solo uomo non credo sia sufficiente... è un essere in continua "espansione", come lo spazio siderale! Spero di avere l'opportunità e la fortuna di poterti conoscere presto, per potermi perdere in te, nel tuo infinito... di poter esplorare il tuo mondo, "sbirciando" nei tuoi occhi, buco della serratura dell'anima... Gianluca
==========================================
Data della richiesta: 07/12/2015 01:03:07
Titolo: Dal buco della serratura
Commento:
Mille sono i pensieri che portano ad un buco della serratura, ricordando film da Tinto a personaggi come Banfi e Vitali. Eccitazione, comicità e desidero tutte nascoste al di là di una toppa. Ho immaginato mille volte di chinarmi per spiare al dila di una porta, attraverso il buco della serratura e trovare anch'io una donna stupenda dedicandosi con amore a un strip, ma con la certezza di essere spiata da me, e come ogni desiderio più ricercato che lei apra la porta di scatto e trovarmi ancora chino verso di lei. Imbarazzo a prima istante, ma la posa faccia pensare ad un mio perdono, come dirle :eccomi chino a te e fai tu di me quello che vuoi. Sogno? Non lo so! Ma il desiderio che tu Serena sia dietro quello porta è perenne! Tuo..
==========================================
Data della richiesta: 06/05/2020 21:02:42
Titolo: Dal buco della serratura
Commento:
Non sono mai stato tanto attratto dal voyeurismo, ma mi incuriosirebbe spiare da buco della serratura una bella donna che si spoglia lentamente. Musica di sottofondo, ambiente in penombra, a stento illuminata da una fioca abatjour. Dopo una dura giornata di lavoro, costretto nei vestiti e nei tacchi a spillo.Si disfa prima della giacca, poi comincia a sbottonarsi lentamente la camicetta bianca. Fuoriesce un seno prorompente, stanco di essere rimasto contenuto per tutta la giornata nel reggiseno. Quindi si gira, come se sapesse che io la sto guardando al di là della porta, per sfilarsi la gonna nera aderente che indossa, sfoggiando il suo tornito lato b e una lingerie nera da infarto. Collant neri e reggicalze. Sconvolto dalla fantastica visione, senza nemmeno accorgermene faccio un piccolo rumore. Lei se ne accorge e si volta di scatto verso la porta. La fissa, si avvicina lentamente. Apre. E mi trova lì davanti, colto con "le man nel sacco". e visto che è un sogno, lei mi sorride, compiaciuta e divertita. Mi dà uno schiaffo, e ride ancora più di gusto. Sono disorientato e sempre più eccitato. Allora lei mi si avvicina e mi schiaffa un bacio che mi lascia senza respiro, mentre con la sua mano comincia a frugare tra i miei pantaloni. Afferra la patta, mi slaccia la cintura, giù la zip. Si stacca dalle mie labbra, mi rifila un altro schiaffo, mi sbatte contro la porta e si abbassa sulle sue ginocchia... Amaranto
==========================================

contatti