La virtù delle vertigini

"Sommergimi nel tuo nido di vertigine e di carezza. Desiderami, trattienimi." (Pablo Neruda)




Non ci sono versi che rendano meglio la sensazione inebriante di un’immersione nel buco dell’universo. 
 


 

È tutto lì, il capogiro delle immense altezze e delle immense profondità. In quel mistero che eccita, accarezza, confonde i sensi. In quell’attrazione che quasi sconcerta, in quella voglia che penetra il piacere. In quel rifugio di calda ospitalità.  

Sono gli abissi della seduzione. Non voragini ma fessure che accolgono e raccolgono il vitale segreto dell’intima umanità. Luoghi di culto della libidine. Essenza dei primitivi istinti.

Sono gli arditi pensieri degli attimi roventi della scalpitante urgenza. Quelli che vorrebbero spingersi dentro e non uscire più. Quelli che la tana trattiene come un’avida bocca affamata che succhia bontà.

Beato chi gode, della virtù delle vertigini. Come nella sublime espressione della natura che fa fuochi d’artificio con colori e profumi. Tra le onde che si increspano e si distendono, tra suoni che sono sussurri o urla che lambiscono o invadono spiagge incantate. 

Sono le smanie, vergini o puttane dell’alcova, ubriache di potere e amore. Erotiche gesta di spudorato candore in un turbine di golose tentazioni. Scampoli di seta su forme carnali, occhi di fuoco su eteree nudità. Liberi domini della virilità che freme e chiede…chiede di restare.

Nella terra senza confini si consuma il peccato che peccato non è. Dolce come il sesso degli amanti che sfiorano l’estasi.


 



==========================================
Data della richiesta: 23/05/2020 23:08:11
Titolo: La virtù delle vertigini
Commento: Non vedo l'ora di rivederla Padrona. Max max
==========================================
Data della richiesta: 23/05/2020 23:50:05
Titolo: La virtù delle vertigini
Commento:
Sarà proprio per questo che l'immersione in un buco è una delle cose che ci dà, soprattutto a noi uomini, un'impagabile, ineffabile soddisfazione ed è una delle cose che più ricerchiamo e desideriamo... Le altezze, le profondità, le vette ci attraggono perchè a prima vista sembrano irraggiungibili, perchè sono ammantate di mistero. E penetrare il mistero è fonte di piacere e soddisfazione, ci permette di provare la sensazione delle vertigini. Totalizzante, appagante. La si vorrebbe infinita, per estensione, intensità e durata. Dunque "Beato chi gode, della virtù delle vertigini." Amaranto
==========================================
Data della richiesta: 24/05/2020 09:23:30
Titolo:
La virtù delle vertigini
Commento:
Lei mi fa tornare alla mente la Claudia Cardinale di C'era una volta il West. Solo un po' piů spregiudicata. Lei ha occhi dolci, attenti, ricordi che passano. Rapidi. Dietro al bancone, barista attenta, cocktail di sesso e poesia, e di magia. Un equilibrio sapiente. Un po' mamma, un po' cortigiana, un po' bambina. È un abbraccio nel vento, che ti prende e ti porta via. Ciao Serena, buona domenica, Marco
==========================================

contatti